Orientarsi | America e Cina

Ho ideato questa rubrica per comprendere i rapporti tra le nazioni ed i politici ed avere un’idea chiara delle conseguenze che comportano e vorrei iniziare con lo scontro dei due pesi massimi del nostro tempo: l’America e la Repubblica Popolare Cinese.

Orientarsi_America_Cina_Lichene
La situazione in breve
L’amministrazione Trump ha fatto della guerra alla Cina uno dei suoi cavalli di battaglia accusando l’industria cinese di indebolire quella americana con un imponente sovraproduzione. Così è iniziata una guerra doganale che, a cominciare dall’acciaio, ha imposto nuovi dazi su migliaia di prodotti. Le acciaierie americane hanno riaperto e i lavoratori sono stati riassunti ma migliaia di coltivatori di Soia (Principale export americano verso la terra del dragone) sono entrati in crisi e hanno dovuto tagliare nettamente la produzione.
L’altro fronte, meno evidente ma potenzialmente molto più pericoloso, è quello del mar cinese meridionale che la Cina reclama come proprie acque territoriali in aperta opposizione ai trattati internazionali. Per rafforzare queste pretese l’esercito cinese sta fortificando alcune isole coralline nel mezzo si questo mare per imporre una presenza militare nelle acque contese e flettere i muscoli in caso di dispute. Le occasioni di scontro con le marine dei paesi vicini, Vietnam e Filippine in primis, non sono mancate e spesso incontri ravvicinati di vascelli militari hanno sfiorato la crisi internazionale.


Orientarsi_America_Cina_Lichene
Dove punta la Cina
30 anni fa l’economia controllata progettata dal partito comunista cinese veniva data per spacciata, oggi è un titano manifatturiero autosufficiente e ambizioso. Le politiche interne ed estere del presidente Xi Jimping sono un balzo in avanti rispetto ai suoi predecessori perché, da vero uomo forte, non ha paura di un conflitto aperto per affermare il suo ruolo di potenza egemone nel teatro mondiale.  Gli enormi investimenti fatti in Africa ne sono un esempio: ferrovie, autostrade, aziende, miniere e infrastrutture, tutto in cambio di nuova forza lavoro a prezzi ancora più bassi che in patria. La crescita della nazione sta rallentando ma non ha alcuna intenzione di fermarsi: la fiducia dei cittadini nel loro governo dipende anche dal benessere economico di cui sta avendo esperienza una grandissima parte della popolazione e i governanti hanno tutto l’interesse a mantenerli contenti.

Orientarsi_America_Cina_LicheneCosa vuole fare l’America
Lo zio Sam vuole rimanere padrone del mondo ma si è accorto che non lo resterà tanto a lungo. Le strategie tariffarie dell’amministrazione Trump sono solo un palliativo soprattutto se unite ad una rinegoziazione del NAFTA (North America Free Trade Agreement) e ad una stretta sui migranti. Limitare l’ossigeno per i lavori manifatturieri che i conservatori amano così tanto e insieme andare a danneggiare alcuni settori strategici come l’agricoltura si è rivelato un grave errore ora impossibile da ammettere. Le prove di forza e le minacce non funzioneranno come non hanno funzionato per la Corea del Nord quindi la sola via possibile è quella diplomatica perché i due giocatori, al momento, non stanno giocando secondo le stesse regole.


Orientarsi_America_Cina_Lichene
E noi?
Anche in Italia abbiamo visto le conseguenze di alcune di queste politiche attraverso la crisi dei rifiuti. Per colpa di alcune imposte approvate da Trump, non è più conveniente alla Cina importare molti dei nostri rifiuti plastici, troppo costosi da smaltire qui. Così si spiegano facilmente i roghi di magazzini pieni di spazzatura che hanno colpito diverse parti d’Italia nelle ultime settimane.
Le decisioni e i litigi ai capi opposti del mondo possono sembrare lontani ma influenzano profondamente azioni quotidiane come buttare un bicchiere di plastica.

2 pensieri riguardo “Orientarsi | America e Cina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...