La caduta di Wall Street non si ferma

Crollo_Borsa_Americana_Lichene

Mentre vi parlo, l’intero guadagno di capitalizzazione della borsa americana del 2018 è andato in fumo. L’SMP500, l’indice che regola le 500 compagnie più redditizie d’America ha perso l’1% mentre le perdite di Apple e Google si aggirano intorno al 4%. Cosa è successo? Cosa ha causato tutti i segni rossi che stanno invadendo le borse mondiali?
La risposta è, come in tutte le passate crisi di borsa, una corsa alle vendite che sta colpendo a valanga il settore tecnologico a causa della perdita di fiducia di molti investitori.  Più leggi a regolare il mercato e più tasse sull’importazione dei componenti dalla Cina si traducono in margini minori per i supergiganti della tecnologia americani.
I mercati asiatici sono stati molto colpiti a causa delle perdite nell’industria dell’hardware: a iniziare la cadutaè stato il report negativo delle vendite di Nvidia, l’azienda che ha probabilmente prodotto la scheda video del computer su cui stai leggendo questo blog. È molto difficile predire il comportamento delle borse dei prossimi giorni perché attualmente i titoli stanno rimbalzando ovvero stanno riprendendo una piccola percentuale del loro valore attirando investitori per il loro basso prezzo. La speranza di tutti i grandi investitori è che al G20 di Buenos Aires i leder di Cina e Stati Uniti troveranno un’intesa che aiuti i mercati e calmi i mercati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...